come pulire una pergotenda

Come pulire una pergotenda correttamente 

Per mantenere la pergotenda in condizioni ottimali è essenziale adottare una corretta routine di pulizia. Esploriamo i passaggi chiave su come pulire una pergotenda correttamente con consigli pratici per farlo in modo efficace e senza danneggiare la struttura.

Come pulire una pergotenda passo dopo passo

1. Eliminare la polvere e lo sporco superficiale

Prima di iniziare la pulizia approfondita, è importante rimuovere la polvere e lo sporco superficiale. Si può farlo utilizzando una scopa a setole morbide o un’aspirapolvere con l’accessorio a spazzola. Assicurarsi di eliminare la polvere su tutte le superfici, inclusi i supporti verticali e orizzontali della pergotenda.

2. Preparare una soluzione detergente delicata

Per la pulizia generale, si deve preparare una soluzione detergente delicata che si ottiene mescolando acqua tiepida con un detergente neutro delicato o sapone di Marsiglia. Evitare l’uso di detergenti aggressivi o prodotti chimici corrosivi che potrebbero danneggiare il tessuto o la struttura della pergotenda.

3. Pulire il telo della pergotenda

Il telo di una pergola è l’elemento più soggetto a deterioramento. Data la sua funzione di copertura, tende a sporcarsi facilmente a causa dello smog, della polvere e degli agenti atmosferici.

Inoltre, se la pergotenda è stata installata sotto un balcone o una finestra, lo sporco potrebbe cadere dall’alto, compromettendo così il tessuto.

Il primo passo per pulire il telo è aprirlo e stenderlo completamente in modo da garantire che la superficie da lavare sia quella massima.

Se si dispone di una pompa è consigliabile effettuare un primo lavaggio con il getto continuo, così da rimuovere gli accumuli di sporco più superficiali agendo con delicatezza per evitare di danneggiare il tessuto.

Successivamente si utilizza una spugna o un panno morbido imbevuto nella soluzione detergente per pulire delicatamente il tessuto della pergotenda. Dopo aver lasciato agire il sapone per alcuni minuti, si spazzola delicatamente il telo per rimuovere lo sporco o le macchie, prestando attenzione a non strofinare troppo energicamente per prevenire danni al tessuto.

Dopo questa fase si inizia il risciacquo, così da rimuovere le ultime macchie di sporco e il sapone residuo.

4. Pulizia della struttura metallica

Per la struttura metallica della pergotenda, utilizzare la stessa soluzione detergente delicata. Una spazzola a setole morbide o un panno possono essere utilizzati per rimuovere la polvere accumulata. Se la struttura è particolarmente sporca, si dovrebbe considerare l’uso di un getto d’acqua delicato, evitando ovviamente pressioni troppo elevate che potrebbero danneggiare il materiale. Prestare particolare attenzione alla pulizia della grondaia e ai relativi canali di scolo; è indispensabile ispezionare questi componenti per eliminare ostruzioni che impediscano il normale e corretto funzionamento.

5. Risciacquo adeguato

Dopo aver pulito sia il telo sia la struttura, occorre risciacquare accuratamente con acqua pulita. L’acqua deve rimuovere completamente la soluzione detergente, evitando residui che potrebbero danneggiare nel tempo la pergotenda.

6. Asciugatura Adeguata

Lasciare asciugare la pergotenda completamente all’aria aperta. Si può piegare il telo solo quando è completamente asciutto, così da evitare muffe o cattivi odori.

Con quale frequenza pulire il telo di una pergotenda: manutenzione periodica

Per garantire una durata ottimale della pergotenda, occorre prevedere una pulizia regolare. È necessario ispezionare attentamente la grondaia e i relativi canali di scolo, il meccanismo di apertura e chiusura e il telo affrontando tempestivamente eventuali problemi.

Il telo di una pergola dovrebbe essere pulito almeno un paio di volte all’anno per prevenire l’accumulo di smog e polvere che potrebbero danneggiarlo o rovinarlo.

Inoltre, un eccessivo accumulo di sporco potrebbe causare problemi al rullo avvolgitore, con gravi conseguenze sul funzionamento dell’intero meccanismo di apertura e chiusura.

Per una corretta manutenzione è consigliabile pulire il tessuto prima dell’inizio della primavera, poiché la radiazione solare e la maggiore esposizione agli agenti esterni tendono a sporcare di più la pergola durante la bella stagione.

Allo stesso modo, con l’arrivo dell’autunno, potrebbe essere consigliabile un secondo intervento di pulizia prima di riavvolgere il telo per proteggerlo dalle intemperie tipiche dei mesi freddi.

La pulizia periodica e la manutenzione adeguata non solo mantengono una pergotenda in ottime condizioni, ma contribuiscono anche a prolungarne la durata nel tempo. Seguire questi passaggi permetterà di godere appieno dello spazio esterno, preservando la pergotenda.

Richiedi un preventivo

Inviaci le tue richieste, un nostro consulente ti contatterà al più presto per proporti le soluzioni più adatte al tuo spazio.

Richiesta preventivo

Contattaci

Via Sibelluccia – Frazione di Curteri – Area P.i.p.
84085 – Mercato San Severino (SA), Italia
T: +39 089 2093263 / +39 089 2093320
F: +39 081 939848

info@rgmitalia.it

Resta in contatto,
iscriviti alla newsletter

SEGUICI SU

Subscription Form

SEGUICI SU